Asgard, la birra a tutto luppolo del birrificio Plotegher

Dal porto vichingo del birrificio Plotegher approda oggi al Bicigrill di Nomi una nuova birra.  La presentazione è prevista  a partire dalle 17.00. Il nome di questa nuova creazione è Asgard, che riprende la mitologia norrea ma anche la denominazione del locale lungo la ciclabile dell’Adige, a cui questa birra è dedicata.

Sono stati proprio i proprietari del Bicigrill a collaborare direttamente con i fratelli Plotegher per sviluppare un prodotto adatto alle esigenze del locale. Ad influenzare questa birra si aggiungono poi la visita in agosto del responsabile produzione di Sierra Nevada, azienda leader della craft revolution statunitense, e la collaborazione con l’Azienda agricola di Sandro Perlot di Fai della Paganella che coltiva luppolo.

Nell’Asgard proprio il luppolo di tipo americano, ma rigorosamente prodotto in Trentino, è l’elemento dominante, che conferisce un profumo agrumato ad un prodotto da 5.0 % Vol., decisamente molto beverino. Nonostante questa birra strizzi l’occhio alle produzioni made in USA, le tecniche di produzione del birrificio Plotegher seguono comunque il filone di “stampo vichingo”. Rimane quindi una referenza difficilmente catalogabile, tant’è che per questa birra è stata coniata una nuova definzione, che il birrificio Plotegher indica come “Amerikan Trentin Beer”. Per ora questa birra si troverà solo in fusti ma presto sarà disponibile anche in bottiglia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + quattordici =