Honey Doom, la birra Baladin dal carattere trentino

FICO Eataly World di Bologna è un parco tematico dedicato al settore agroalimentare e alla gastronomia, dove la birra artigianale ha un’ottima visibilità grazie anche alla presenza di un piccolo impianto di produzione di Baladin, uno dei capostipiti della rivoluzione birraia italiana.  In questo periodo natalizio troverete alla spina del parco bolognese Honey Doom, una novità Baladin, brassata in collaborazione con due realtà birraie trentine: il birrificio Maso Alto e la beer firm dall’anima agricola Viess Beer.
Il nome di questa birra prende spunto dal gioco di parole Honey moon (luna di miele) e doom (destino): miele e malto infatti si fondono per creare emozioni di gusto. La ricetta di questa “collaborative beer” si basa sulla Viess.beer al miele di castagno per creare un prodotto 100% agricolo, usando il miele di Castione delle pendici del Monte Baldo e il malto coltivato dal birrificio Baladin a Piozzo (Cuneo).
Questa collaborazione nasce dopo che la mostra itinerante sulle birre di castagno, promossa da Stefano Viesi anima di Viess Beer e partita da Pergine in giugno, è sbarcata a FICO per tutto il mese di novembre. In questa occasione sono state proposte numerose birre legate alle castagne e ed è nata un’amicizia con Elio Parola, socio di Teo Musso per i locali Baladin, e con Franco di Risio che cura la produzione a Bologna. Si è pensato quindi di proporre insieme una birra al miele di castagno che fosse adatta anche al periodo natalizio. Protagonisti di questa collaborazione sono stati anche i birrai Leonardo e Andrea di Maso Alto che hanno partecipato alla cotta bolognese.
Solo un piccolo rammarico, un peccato che per assaggiare la Honey Doom si debba andare fino a Bologna; non sono previste bottiglie ma solo fusti alle spine di FICO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =