La montagna incantata: Birrificio di Fiemme

La prima cosa che salta all’occhio quando arrivi al birrificio Birra di Fiemme è il paesaggio favoloso che si può ammirare. Una vista stupenda sopra il paese di Daiano che abbraccia tutta la catena del Lagorai e la valle sottostante. Qui ha trovato casa uno dei più longevi birrifici della Provincia di Trento che ha iniziato la sua attività nel 1999.

La birra di Fiemme nasce dalla passione di Stefano Gilmozzi che comincia a produrre birra insieme ai fratelli per la pizzeria di famiglia a Cavalese. Negli anni ’90 era uno dei pochi locali che già offriva 3 tipi di birra diversi alla spina, la classica lager, una dopplebock e una weizen. Tutte birre di tradizione tedesca, in Germania ed in Alto Adige infatti Stefano si è formato nell’arte brassicola. La sua produzione risente infatti di questa influenza: nel catalogo delle birre troviamo una lager helles (Fleimbier), una lager dunkel (Larixbier, larix è il nome latino di larice, il cui legno assume un intenso colore rosso scuro) e una weizen. A queste si accompagnano due birre speciali: la Lupinus aromatizzata al lupino, coltivato ad Anterivo, piccola località montana dell’ Alto Adige non lontana dal birrificio e la Nosà che usa i luppoli selvatici della valle. Le sue birre si bevono soprattutto in Trentino e in particolare in Valle di Fiemme e Fassa ed una piccola parte supera anche i confini provinciali (circa un 20%)

Dopo qualche anno e il primo impianto Stefano Gimozzi prese la decisione di puntare tutto sulla Birra di Fiemme: si mette in proprio, investe sulla propria azienda e cresce con nuovi impianti ed attrezzatura che attualmente gli consentono di produrre circa 1500 ettolitri all’anno.Una persona appassionata al suo lavoro, che è riuscito a creare un prodotto di qualità, basato soprattutto su materie coltivate in prima persona insieme alla sua famiglia. Prima di tutto il luppolo che viene prodotto in Val di Fiemme, una coltivazione che richiede molte ore e impegno, più della vite dice Stefano. Ogni anno riesce a raccogliere 1500 kg di luppolo, le cui infiorescenze vengono poi vengono essiccate e polverizzare in moda da poter aver una migliore solubilizzazione o meglio isomerizzazione cioè la cessione al mosto delle resine del luppolo che caratterizzano il sapore di ogni birra.

Anche l’orzo, almeno in parte, viene coltivata in valle a 1000 metri e una parte in provincia di Verona dove c’è qualche ettaro dedicato alla coltivazione di questo prezioso cereale. I sacchi di orzo vengono poi spediti in Repubblica Ceca per la maltazione. La lager Feimbier è 100% prodotta con ingredienti locale ed il simbolo di questo birrificio.

Stefano Gimozzi all'ingresso del suo birrificio
Stefano Gimozzi all’ingresso del suo birrificio

Nonostante sia molto soddisfatto della sua azienda Stefano non vuole fermarsi qui: “Sono contento di tutto quello che ho” – ci dice – “voglio crescere ma non è un mio obiettivo arrivare a miglia di ettolitri all’anno. Ho ancora alcune idee da realizzare: produrre una vera pils in stile boemo con un IBU di 36-40 che sia bella secca ed amara. Non è facile ma ci arriverò. Poi voglio produrre qui in Val di Fiemme tutto il mio orzo. Mi servono almeno 6-7 ettari ma che non sono facili da trovare perché il terreno di solito viene usato per la fienagione e infine un sogno. Vorrei aprire un mio Biergarten dove offrire le mie birre insieme a veri prodotti locali che mi piacerebbe selezionare personalmente”.

Si vede che Stefano Gimozzi è figlio di queste terre: nel modo di descrivere in maniera appassionata il suo lavoro si nota subito la tenacia e l’orgoglio della tradizione contadina di questi paesi, i piccoli passi che portano a scalare montagne che talvolta sembrano insuperabili. La Birra di Fiemme ha proprio il suo stesso carattere.

 

 

Birra di Fiemme

Fam. Gilmozzi Stefano
Via Colonia n° 60
38030 Daiano (TN)

Tel: 0462.479147
Fax: 0462.231312
Cell: 338.8794727
Email: s.gilmozzi@birradifiemme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 7 =