Nel Vanoi la prima edizione di una montagna di birra

A Prade, nella valle del Vanoi, il cuore verde del Trentino si svolgerà il 29 luglio la prima edizione di “Una montagna di birra” evento organizzata dalla Proloco di Prade, Cicona e Zortea. Si festeggia l’abilità dei mastri birrai nel produrre birre di qualità partendo dai prodotti agricoli d’eccellenza. Questi artigiani sono spesso giovani motivati a creare eccellenze nel proprio territorio e a migliorare anche turisticamente la conoscenza di vallate di montagna e colline periferiche.

Per questo motivo sono stati selezionati 7 birrifici che rappresentano molto bene la filosofia con cui è stata ideata “Una montagna di birra”. A partire dalle 18.00 in piazza Marconi a Prade sarà possibile assaggiare i prodotti di alcuni birrifici delle Alpi. La lista comprende realtà trentine, Birrificio Bionoc’, Birra Pejo, Birrificio Rethia, un birrificio bellunese Birrificio artigianale del Grillo, un birrificio friulano Foglie d’Erba e due lombardi 50&50 Craft Brewery e Birrificio Artigianale DuLac.

Il cerimoniere della serata sarà Kuaska, al secolo Lorenzo Dabove, massimo esperto di birra in Italia e impareggiabile divulgatore e storyteller birrario che potrà soddisfare le richieste e le curiosità di appassionati e neofiti sempre più “assetati” di conoscenza del mondo della birra artigianale.

Durante la manifestazioni sono previsti due incontri sempre con tema birraio. Alle 18.30 ci sarà la presentazione di Luciano Happacher autore del libro “Annuario trentino della birra 2017”, che descrive la galassia dei birrifici artigianali trentini che è in continua espansione. L’Annuario comprende 27 birrifici con un ritratto dei mastri birrai o degli imprenditori che li governano e la scheda dettagliata di 116 birre.

La zona del Vanoi, con le sue malghe, produce formaggi di montagna di ottima qualità. Per questo alle 20.30 viene proposto un laboratorio “Sapori forti d’un tempo, birre acide e formaggi di malga” che unisce due progetti e due realtà imprenditoriali locali capitanati da giovani: Nicola Coppe appassionato di batteri e fermentazioni “atipiche” e Irene Piazza che produce formaggi con il latte delle vacche di malga Cavallara, sul passo Brocon.

Tutti i partecipanti avranno la possibilità di giudicare e votare le produzioni in degustazione. La più votata dalla giuria popolare sarà incoronata con il titolo “La mia birra preferita”.

Ad accompagnare “Una montagna di birra” non potrà mancare una ricca cucina con prodotti tipici del territorio, un mercatino di prodotti artigianali della valle,   l’accompagnamento della musica popolare del gruppo “Orsi polari” e il coinvolgente karaoke con Alessandra.

 Una montagna di birra – programma completo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 3 =