Paranoid: fermata al KM8 per una nuova birra

Le note dei Balck Sabbath risuonano nel Birrificio artigianale KM8. Come degna conclusione di questo 2016 oggi viene brassata una nuova birra, per celebrare i primi mesi di attività ma anche come buono auspicio per il prossimo anno. Questa nuova produzione vede la collaborazione con Federico Pedrolli, giovane homebrewer di Lavis, che anche in passato ha condiviso cotte casalinghe con il Birrificio KM8 e il tocco artisitico di Pietro Weber, disegnatore, scultore, scenografo e soprattutto ceramista di fama nazionale che ha creato un’etichetta speciale per l’azienda di Terres .

In tutto questo cosa centrano i Black Sabbath? Il nome di questa birra è Paranoid come una delle canzoni più conosciute e dirompenti della band heavy metal britannica. L’etichetta infatti ha i colori scuri e al centro campeggia un pipistrello, come quello che pare Ozzy Osbourne, il cantante dei Black Sabbath, abbia addentato durante un concerto nel 1982.

Tutta queste atmosfere dark non possono che legarsi ad una Porter, la birra inglese dal colore quasi nero che ha come ingrediente fondamentale malti di colore scuro. Si chiamerà quindi “Paranoid Porter” questa nuova birra di casa KM8 che potrà essere assaggiata il prossimo febbraio.

Per coloro che non vogliono aspettare un paio di mesi, oggi c’è una ghiotta opportunità per gustare le produzioni artigianali del birrificio noneso. Per festeggiare l’arrivo del prossimo anno e per seguire alcune fasi della cotta della “Paranoid Porter” questo pomeriggio, a partire dalle 15, spine aperte a rotazione con Bitter Fruit – I.P.A., Heart of Glass – Blonde Ale, Red House – Strong Bitter. Un’ottima modo per chiudere in bellezza questo 2016.

 

 

Un bel modo per concludere l’anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × tre =