Tre nuovi birrifici trentini

La crescita del numero dei birrifici artigianali in Trentino non sembra arrestarsi nemmeno quest’anno. Tre nuove realtà si stanno affacciando sulla scena brassicola trentina. Prima di poterne parlare in maniera ampia ecco alcune anticipazioni da BirraFon, Brew Passion e Birrificio Val del Chiese.

Partiamo da BirraFon, birrificio artigianale trentino, che vedrà il suo debutto ufficiale a Cerevisia 2017 nel fine settimana dal 19 al 21 maggio. Cinque amici della Val di Non, Alessandro, Daniele, Marco, Giordano e Alberto che, appassionati birra e con esperienza di homebrewers, hanno deciso a settembre 2016 di aprire una nuova attività che ha trovato casa a Fondo. Le prima birre sono già pronte, brassate presso il Birrificio The Wall di Venegono Inferiore (VA). L’offerta di Birra Fon comprende la Rio Saaz, il cui nome ricorda il Rio Sass che attraversa l’abitato di Fondo ma anche uno dei luppoli usati nella ricetta di questa Golden Ale. la Grhop una American Pale Ale leggermente speziata grazie all’utilizzo di una percentuale di segale e la Sweet Dreams una Milk Stout dall’impenetrabile colore nero. Tecnicamente adesso BirraFon è una beerfim ma a breve sarà un vero e proprio birrificio perchè, grazie anche al confronto con il Birrificio Rurale di Desio, è già stato ordinato un impianto da 500 litri con 4 fermentatori che si prevede entrerà in funzione a novembre. Il progetto BirraFon all’inizio punterà soprattutto su una diffusione nei locali della zona e sulla partecipazione a fiere ed eventi.

Il desiderio di creare birre innovative, fuori dagli schemi e senza compromessi è la mission di Brew Passion, birrificio di Trento. Tre amici, Marco, Marzio e Michele, che si conoscono sui banchi di scuola, condividono la passione calcistica nella Virtus e adesso si uniscono per iniziare una nuova attività che ha sede nella zona di Trento Nord in via Salorno 2, vicino alle sponde del Torrente Avisio. Se Marzio si occuperà della parte di amministrazione e vendite e Michele quella di marketing (con idee molto chiare, date un’occhiata ai loro canali social) a Marco, diplomato a BrewLab di Sunderland e con numerose esperienze all’estero spetterà di seguire la produzione. Manca ancora qualche dettaglio e nel giro di qualche mese il birrificio sarà operativo con un impianto da 500 litri tutto isobarico. Le prime birre sono pronte per essere brassate e saranno la Kick Off, una Juicy Session Ale, la Holy Moly un’American Pale Ale e la Yummy, un’inusuale Peanut butter milk chocolate Stout. Non ci resta quindi di avere un po’ di pazienza prima di poter assaggiare le loro birre che potranno essere bevute direttamente nella tap room di Brew Passion. Per per essere aggiornati sulle tempistiche e gli aggiornamenti seguiteli sul loro sito e su Facebook/Twitter come @passionbrewery”.

Con i suoi 18 anni Moreno Rigacci è il più giovane birraio del Trentino. A Storo, in via Garibaldi 264, ha appena aperto il Birrificio Val del Chiese, un’idea nata dopo aver frequentato l’Istituto Agrario di San Michele e dopo numerose prove domestiche tra padelloni e fornelli. Moreno in questo modo vuole anche arricchire la sua attività: il punto vendita ALP di prodotti locali che provengono dall’azienda agricola di famiglia e dalle eccellenze gastronomiche della zona. Per ora è partito con una classica Helles dove predomina il sapore del malto, una prima produzione rompighiaccio a cui seguiranno altre birre che prenderanno spunto soprattutto dal mondo tedesco.

Un benvenuto a queste nuovi birrifici, che la vostra avventura sia piena di cotte, fermentatori pieni e soddisfazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + tredici =